AGGIORNAMENTI SICUREZZA SUL LAVORODLGS 81/80SICUREZZA SUL LAVORO

Testo Unico sicurezza 81/08 sul lavoro

È stato reso disponibile il nuovo aggiornamento aprile 2019 del D.Lgs. 81/2008, Testo Unico Sicurezza sul lavoro, con le revisioni ad aprile 2019 relative le modifiche più significative con ricaduta sugli aspetti della legislazione in materia di Salute e Sicurezza sui luoghi di Lavoro.

Le variazioni rispetto alle precedenti edizioni, come sempre riepilogate all’inizio del provvedimento, riguardano le modifiche introdotte al Testo Unico dall’articolo 1 comma 445 lettera d) della legge di bilancio 2019 (Legge n. 145/2018) e dal Decreto Sicurezza (Legge del 1° dicembre 2018 pubblicata in GU n. 281 del 3/12/2018 in vigore dal 04/12/2018). Aggiunti inoltre i più recenti interpelli e aggiornata la lista dei soggetti accreditati alle verifiche periodiche.

Dlgs 81/08 aggiornato

Legge di Bilancio: la legge di Bilancio 2019, con il comma 445 ha previsto la maggiorazione di alcune sanzioni per violazioni che, più di altre, incidono sulla tutela degli interessi e della dignità dei lavoratori. In particolare la Legge di Bilancio ha maggiorato le sanzioni relative al contrasto del lavoro nero, al distacco transnazionale e al lavoro somministrato. Per quanto riguarda il Decreto 81 sono state recepite le maggiorazioni del 10% per tutte le sanzioni amministrative e penali previste in caso di violazione delle disposizioni contenute nel Testo Unico, tali maggiorazioni vengono inoltre raddoppiate al 20% in caso di reiterazione della violazione. L’appendice C al decreto 81/2008 riepiloga nel dettaglio l’effetto delle maggiorazioni.

Decreto Sicurezza: il cosiddetto Decreto Sicurezza in vigore dal 04 dicembre 2018 recante le “disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica, nonché misure per la funzionalità del Ministero dell’interno e l’organizzazione e il funzionamento dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata”, va a modificare l’articolo 99 del Testo Unico per la Sicurezza, inserendo tra i destinatari della notifica preliminare di cantiere, anche il Prefetto di competenza. Misura questa rivolta a garantire maggiore controllo da parte dell’ente prefettizio sugli illeciti legati al lavoro sommerso.

Elenco verifiche Periodiche: il Decreto Direttoriale numero 89 del 23 novembre 2018 ha abrogato il precedente Decreto Direttoriale numero 51 del 22 maggio 2018, recante il nuovo elenco dei soggetti autorizzati alle verifiche periodiche sulle attrezzature pericolose previste dall’articolo 71 come elencate nell’allegato IV del D.Lgs. 81/2008. Nel testo del provvedimento di legge è stato quindi sostituito il riferimento normativo aggiornandolo alla versione più recente dell’elenco in vigore.

Interpelli: sono stati inseriti gli interpelli posti alla Commissione Consultiva Permanente ai sensi dell’articolo 12 del D.Lgs. 81/2008, e le derivanti risposte elaborate in occasione della seduta del 21 settembre 2018, relativamente ad alcuni quesiti sulla corretta interpretazione dell’adozione dei dispositivi di vigilanza per il personale ferroviario impegnato in attività pericolose o monotone (presentato dall’organizzazione Cub Trasporti, interpello 6), e ai requisiti che devono essere posseduti dai soggetti erogatori di formazione a distanza, ai sensi del punto 2 dell’allegato A degli Accordi del 7 luglio del 2016 (interpello 7 presentato dal Consiglio nazionale Ricerche).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *